Il caso di E.

Il caso di E.

La prima volta che ho incontrato E. è stato nel mese di aprile.
E si è recata nel mio studio per un dolore costante al ginocchio destro, un dolore tale da non permetterle la flessione del ginocchio.
E si era sottoposta ad intervento chirurgico, sempre nel 2014 che, pur essendo andato a buon fine, non aveva risolto la sua sofferenza. Successivamente aveva seguito altre terapie senza alcun risultato.
La situazione mi pare piuttosto complessa da subito, tuttavia non mi faccio condizionare, tengo alta l’attenzione portando avanti l’analisi osteopatica.
Durante l’analisi osteopatica mi racconta di una “lussazione anteriore di spalla sx” nel 2000, e della presenza di un’altra fastidiosa problematica, la “rizoartrosi” ,diagnosticata dal medico di riferimento.
Inizia a provare dolore anche sul ginocchio sx.

Inizio la valutazione osteopatica:

Lungo la colonna vertebrale rilevo alcune importanti disf.osteopatiche, in particolare nel tratto d12-l1, l5-s1.
Anca sx e dx in disfunzione- iliaco dx in disf. -tibia rotazione int-clavicola sx in anteriorità-c0-c1 in disf.
C\Sacro strain
Ma soprattutto una disf. fasciale lungo la zampa d’oca.
Procedo in TEM sull’iliaco, articolatoria per la clavicola, trattamento in BLT degli arti inferiori.

Ci salutiamo, dandoci appuntamento dopo due settimane.

Nel frattempo, mi arriva un suo messaggio in cui mi comunica un grave lutto.

Passate le due settimane, ci ritroviamo in studio.
E. è ancora fortemente scossa dalla grave perdita subita, ma ha deciso di esserci perché comprende l’importanza del trattamento non solo per il ginocchio. Non nomina il ginocchio per tutto il tempo della seduta.

Eseguo la mia valutazione e il trattamento.Inutile dire che alcuni parametri sono variati.


Maggio:
Dolore all’altezza della fascia dorso-lombare(area renale), dolore ad entrambe le ginocchia. Herpes labiale.
Ripeto la valutazione e il trattamento insisto maggiormente nel tratto d12-l1, c0-c1, MRP.


Giugno:

Dolore maggiormente concentrato su un punto specifico del ginocchio(tubercolo di Gerdy) , con parziale recupero della flessione.
Alcuni episodi di mal di testa frontale.

Trattamento incentrato sul rene dx+anca dx+tibia dx.


Luglio:
Dolore al ginocchio molto ridotto, ma non è ancora asintomatico.
noto una disf.importante nel piccolo bacino, che coinvolge anche vescica e angoli colici e c3-c4 in frssx.


Agosto :
Gonfiore molto evidente in entrambe le caviglie. E. mi comunica che nei viaggi aerei le capita spesso.
Procedo al trattamento:
-BLT arti inferiori,MRP


Settembre:
In ferie è riuscita a fare una lunga gradinata fino in cima.
Flessione ottima.
Procedo alla valutazione e al trattamento.

Settembre, secondo incontro:
E. è riuscita ad andare per funghi dopo tanto tempo, senza fatica.
Procedo alla valutazione e al trattamento, MRP+d12 l1


Attualmente E. riesce ad eseguire le sue attività.

Analisi osteopatica dettagliata, soluzione personalizzata.


Per motivi etici, morali e professionali tengo a sottolineare che nessuna diagnosi e nessuna terapia medica è stata formulata dalla sottoscritta.